giorno

giorno /'dʒorno/ s.m. [lat. tardo diurnum (tempus ), dall'agg. diurnus "giornaliero", der. di dies "giorno"].
1.
a. [spazio di 24 ore compreso tra una mezzanotte e l'altra: mese di ventotto g. ; l'ultimo g. del mese ; g. festivo ; g. feriale ] ▶◀ (lett.) dì.
● Espressioni: fig., lett., essere a giorno (di qualcosa) [essere bene informato] ▶◀ conoscere (∅), essere al corrente, sapere (∅). ◀▶ essere all'oscuro, ignorare (∅); fatti del giorno [fatti odierni o recentissimi] ▶◀ attualità, cronaca, notizie; giorno del Signore [giorno settimanale festivo secondo la religione cristiana] ▶◀ domenica; fig., mettersi (o stare o tenersi) a giorno [procurarsi le informazioni e le notizie più aggiornate] ▶◀ aggiornarsi, informarsi, mettersi (o tenersi) al corrente; ogni giorno (o tutti i giorni) ▶◀ quotidianamente, regolarmente, sempre.  frequentemente, sovente, spesso. ◀▶ mai.  di rado, raramente; fig., un giorno o l'altro [in un giorno indeterminato: un g. o l'altro te ne accorgerai ] ▶◀ presto o tardi, prima o poi.
▲ Locuz. prep.: a giorni 1. [fra pochi giorni: a g. sarà da voi il nostro rappresentante ] ▶◀ a breve, in questi giorni, presto, prossimamente, tra poco; 2. [in alcuni giorni sì in altri no: a g. mi sento meglio ] ▶◀ a volte, di quando in quando, saltuariamente. ◀▶ costantemente, sempre, tutti i giorni; al giorno (o il giorno) [in ciascun giorno, per ogni giornata: la stanza costa 50 euro al g. ] ▶◀ (non com.) al dì; fig., da un giorno all'altro [in maniera improvvisa e repentina: restare senza lavoro da un g. all'altro ] ▶◀ all'improvviso, di punto in bianco, improvvisamente. ◀▶ gradualmente; del giorno 1. [del giorno presente: il santo del g. ] ▶◀ di oggi, odierno. 2. (estens.) [dell'epoca che corre: moda del g. ] ▶◀ attuale, contemporaneo, corrente, del momento, moderno. ◀▶ antico, antiquato, desueto; di giorno in giorno [in ciascun giorno per quel giorno stesso: il programma viene stabilito di g. in g. ] ▶◀ giornalmente, giorno per giorno, quotidianamente; di tutti i giorni [che si fa tutti i giorni: lavoro di tutti i g. ] ▶◀ abituale, consueto, ordinario, solito. ◀▶ eccezionale, inconsueto, insolito, straordinario; giorno per giorno [in ciascun giorno per quel giorno stesso: il programma viene stabilito g. per g. ] ▶◀ di giorno in giorno, giornalmente, quotidianamente; in questi giorni (o uno di questi giorni) [nel prossimo futuro: la mostra sarà inaugurata in questi g. ] ▶◀ a breve, a giorni, prossimamente, quanto prima.
b. [periodo di 24 ore, con inizio variabile o indeterminato: insetti che vivono un solo g. ; rimandare da un g. all'altro ] ▶◀ (lett.) dì, giornata.
● Espressioni: fig., giorno del giudizio ➨ ❑.
c. [senza un preciso riferimento alla durata del giorno, lo stato del cielo, dell'atmosfera, della temperatura: un g. di sole, di pioggia ] ▶◀ (lett.) dì, giornata.
2.
a. [intervallo di tempo fra il sorgere e il tramontare del sole: d'estate il g. è più lungo della notte ] ▶◀ (lett.) dì, giornata. ◀▶ nottata, notte.
● Espressioni: buon giorno [formula di saluto che si usa in mattinata] ▶◀ buondì, (pop.) buona giornata; fig., giorno e notte ➨ ❑.
b. [luce che il sole spande quand'è sopra l'orizzonte: avanti g., le strade erano di nuovo sparse di crocchi (A. Manzoni)]
● Espressioni: fig., chiaro come (o più chiaro che) la luce del giorno ▶◀ evidente, lampante, manifesto, palese. ◀▶ ambiguo, dubbio, misterioso, oscuro; farsi giorno ➨ ❑; fig., non com., mettere a giorno ➨ ❑; sul far (o sul nascere) del giorno ▶◀ all'alba, di buon mattino. ◀▶ al tramonto, di sera; fig., vedere la (o uscire alla) luce del giorno ▶◀ nascere, venire al mondo. ◀▶ morire; fig., venire a giorno [salire in superficie, divenire manifesto: alcuni reperti archeologici sono venuti a g. ] ▶◀ affiorare, emergere, venire a galla (o alla luce). ◀▶ celarsi, scomparire, svanire; zona giorno ➨ ❑.
▲ Locuz. prep.: fig., a giorno 1. [di rifinitura della biancheria, che si esegue con il punto a giorno, facendo passare l'ago da destra a sinistra sotto parecchi fili isolati in modo da produrre dei vuoti regolari: orlo a g. ] ▶◀ traforato. 2. [di strutture edilizie, senza rivestimento: scala a g. ] ▶◀ a vista, nudo, scoperto. ◀▶ coperto, ricoperto, rivestito.
c. (poet.) [astro diurno e sua luce: sorge il g. ; Ma vedi già come dichina il g. (Dante)] ▶◀ sole.
3. (estens.)
a. [tempo breve: un successo d'un g. ; felicità che è durata un solo g. ] ▶◀ attimo, istante, lampo. ◀▶ eternità.
b. [spec. al plur., arco di tempo in relazione agli avvenimenti che lo occupano: furono g. terribili ] ▶◀ circostanze, frangenti, momenti, periodo.
▲ Locuz. prep.: ai giorni nostri [nei tempi presenti] ▶◀ al giorno d'oggi, attualmente, oggigiorno; al giorno d'oggi [nei tempi presenti] ▶◀ ai giorni nostri, attualmente, (fam.) oggi come oggi, (non com.) oggidì, oggigiorno.
c. [al plur., durata dell'esistenza umana: ha dedicato i suoi g. allo studio ] ▶◀ vita.
● Espressioni: avere i giorni contati [essere prossimo a morire] ▶◀  avere un piede nella fossa; chiudere (o finire) i propri giorni ▶◀ decedere, morire. ◀▶ nascere.
farsi giorno [diventare giorno, con riferim. al levarsi del sole: ormai si fa g. ] ▶◀ albeggiare. ◀▶ annottare, farsi sera.
giorno del giudizio [giorno in cui avverrà il giudizio universale] ▶◀ dies irae, giorno dell'ira, gran giorno.  apocalisse, fine del mondo.
giorno e notte [senza interruzione: prega g. e notte ] ▶◀ continuamente, di continuo, incessantemente, ininterrottamente, senza posa (o sosta o tregua), ventiquattro ore su ventiquattro.  sovente, spesso. ◀▶ a intervalli, di quando in quando, discontinuamente, occasionalmente, talvolta.  mai.
mettere a giorno
1. [far affiorare, rendere manifesto: mettere a g. le rovine di un'antica città ; mettere a g. le prove della colpevolezza di un reo ] ▶◀ disseppellire, mettere in luce, portare alla luce, scoprire. ◀▶ celare, coprire, insabbiare, occultare, seppellire.
2. [rendere edotto di qualcosa] ▶◀ affiorare, informare, mettere al corrente (o a parte). ◀▶ tenere all'oscuro.
zona giorno [parte dell'appartamento comprendente i locali destinati alle attività che si svolgono durante il giorno] ◀▶ zona notte.

Enciclopedia Italiana. 2013.

Look at other dictionaries:

  • giorno (à) — ⇒GIORNO (À), loc. adv. Aussi éclairé qu à la lumière du jour. Illuminé à giorno. Un mariage comme le tien éclaire tout à giorno (COLETTE, J. de Carneilhan, 1941, p. 59). Loc. adj. Palais aux fenêtres a giorno (LAFORGUE, Moral. légend., 1887, p.… …   Encyclopédie Universelle

  • giorno — GIÓRNO adv. A giorno = ca ziua; luminat a giorno = luminat cu lămpi multe. [pron. gior . / < it. giorno]. Trimis de LauraGellner, 02.07.2006. Sursa: DN  GIÓRNO loc. adv. a giorno = ca ziua; luminat a giorno = luminat cu lămpi multe. (< it …   Dicționar Român

  • giorno — (à) [ adʒɔrno; aʒjɔrno ] loc. adv. • 1838; loc. it. a giorno ♦ Aussi brillamment que par la lumière du jour. Salles, jardins éclairés à giorno. Adj. Éclairage à giorno …   Encyclopédie Universelle

  • giorno\ à — giorno (à) [ adʒɔrno; aʒjɔrno ] loc. adv. • 1838; loc. it. a giorno ♦ Aussi brillamment que par la lumière du jour. Salles, jardins éclairés à giorno. Adj. Éclairage à giorno …   Encyclopédie Universelle

  • giorno (a) — (a djior no) loc. adv. italienne (a, à, et giorno, jour ; voy. jour) par laquelle on désigne un éclairage très brillant et propre en quelque sorte à remplacer le jour. Une salle de spectacle éclairée a giorno …   Dictionnaire de la Langue Française d'Émile Littré

  • giorno — giór·no s.m. 1a. FO periodo di 24 ore fra una mezzanotte e la successiva: la settimana ha sette giorni; il primo, l ultimo giorno del mese; il giorno 2 di luglio (abbr. g.) | pare, sembra un giorno, di qcs. successo da molto ma che sembra vicino… …   Dizionario italiano

  • Giorno — John Giorno (* 4. Dezember 1936 in New York) ist ein US amerikanischer Performancekünstler und Poet. Er ist Begründer des Künstler Netzwerks Giorno Poetry Systems, prägte den Begriff des Dial A Poem, einem Experiment zur Untersuchung der… …   Deutsch Wikipedia

  • giorno — {{hw}}{{giorno}}{{/hw}}s. m. 1 Spazio di ventiquattro ore che intercorre tra una mezzanotte e quella successiva: giorno feriale, festivo | Giorno solare, tempo fra due passaggi successivi del sole al meridiano del luogo, variabile con le stagioni …   Enciclopedia di italiano

  • giorno — s. m. 1. ventiquattrore, dì, giornata □ data CONTR. notte, nottata 2. (est.) periodo, tempo 3. festa, solennità, ricorrenza FRASEOLOGIA di giorno in giorno, ogni giorno …   Sinonimi e Contrari. Terza edizione

  • giorno — ital. Día (YAC.) …   Diccionario Lunfardo

Share the article and excerpts

Direct link
Do a right-click on the link above
and select “Copy Link”

We are using cookies for the best presentation of our site. Continuing to use this site, you agree with this.